Ving Tsun

Il Ving Tsun è un’arte marziale che si basa su principi scientifici e che fa un uso vantaggioso della biomeccanica corporea: forza, velocità, equilibrio, utilizzo simultaneo di entrambe le braccia, potenza e reattività sono solo alcune delle qualità che questo sistema permette di sviluppare.

L’obiettivo primario di questo kung fu è quello di terminare lo scontro nel più breve tempo possibile e, a differenza di molte altre arti marziali, l’attenzione è portata verso linee strategiche ed efficienza di esecuzione. Il nostro scopo, in accordo con le linee guida della “Ving Tsun Kung Fu Association Europe”, è quello di consentire la diffusione e la conoscenza del Ving Tsun Kung Fu esattamente come viene insegnato e tramandato da generazioni.

I Maestri

YIP MAN

Yip Man (Foshan, 1º ottobre 1893 – Hong Kong, 2 dicembre 1972) fu il primo maestro di Wing Chun a insegnare liberamente e apertamente questa arte marziale.

Dai 6 ai 12 anni iniziò ad apprendere il Wing Chun da Chan Wah Shun, dai 13 anni, invece, con Ng Chung-sok, assistente del maestro. A 16 anni iniziò a frquentare il St. Stephen’s College a Hong Kong. In questo periodo conobbe Leung Bik, figlio del Gran Maestro Leung Jan, e si allenò con lui per i successivi 4 anni, studiando inoltre in modo approfondito con Yuen Kai Shan, grande amico di famiglia.

A Hong Kong, durante l’invasione giapponese della Cina, fondò la sua scuola di Wing Chun. Nel 1967 fondò, con alcuni suoi studenti, la Hong Kong Ving Tsun Athletic Association.

 

Yip Man morì il 2 dicembre del 1972 a causa di un tumore alla gola.

Circa 6 settimane prima della sua morte, conscio della propria condizione e del poco tempo rimanente, decise di documentare in video alcune forme del suo Wing Chun, effettuando delle riprese in Super 8 con l’assistenza dei suoi figli e dell’allievo Lau Hon Lam. Si pensa che le sue condizioni di salute gli permisero di eseguire solamente le forme di Siu Nim Tau, Cham kiu e Muk Yan Chong, tuttavia su youtube ci sono filmati di almeno un elemento della forma del bastone lungo ( lok dim boon kwan ) e fotogrammi di altri elementi della stessa forma si possono trovare in diversi siti internet. Inoltre alcune foto di Yip Man con i doppi coltelli potrebbero essere state estrapolate da fotogrammi delle riprese della forma dei doppi coltelli ( baat chum dao).

È possibile quindi che i filmati delle ultime tre forme non siano semplicemente mai stati resi pubblici. Yip inoltre trasmise ai posteri la storia scritta del Wing Chun.

Molti manufatti della sua vita sono esposti al museo “Yip Man Tong” di Foshan in Cina, nel quale è possibile fare un tour virtuale seguendo questo link: foshanmuseum.com

WONG SHUN LEUNG

Fu uno dei migliori combattenti del suo periodo, nonchè allievo di Yip Man e rispettato insegnante di Ving Tsun. Tra i suoi allievi si ricorda l’attore, e artista marziale, Bruce Lee.
Divenne presto celebre per aver partecipato e vinto, tra i 18 e i 24 anni, a più di una sessantina di “beimo”, ovvero combattimenti clandestini organizzati in luoghi segreti. In questi beimo i combattenti non erano soggetti ad alcuna regola e non utilizzavano protezioni di alcun tipo. Il rischio di ferite, anche gravi, era altissimo.

Wong Shun Leung

Wong Shun Leung venne soprannominato “the king of talking hands” o “gong sao wong” che significano “il re del parlare con le mani”. Tale soprannome fu l’inevitabile eredità della sua eccellenza nel combattimento e la sua potenza, velocità e precisione nel portare i colpi all’avversario lo resero celebre in tutta Hong Kong. Un colpo dopo l’altro Wong Shun Leung divenne una celebrità ad Hong Kong e portò agli occhi di tutti l’efficacia e la potenza di questa arte marziale.

Nel 1982 realizzò un film documentario intitolato Ving Tsun: the science of in-fighting

Non molti sono a conoscenza del fatto che Wong Shun Leung fu l’insegnante di Bruce Lee. Yip Man delegò l’insegnamento di Bruce a Wong poichè notò nel giovane una marzialità innata e una spiccata predisposizione al combattimento. In seguito Wong Shun Leung divenne mentore e amico di Bruce Lee.

Wong Shun Leung era anche un medico della medicina tradizionale cinese e un calligrafo autodidatta

L’inizio

Wong iniziò il suo percorso marziale in età adolescenziale studiando il Tai Qi Quan e la boxe occidentale (verso il quale ha sempre avuto un particolare interesse).

Wong Shun LeungVenne a conoscenza del Ving Tsun solo attraverso i racconti del padre e del nonno che gli narrarono dei grandi maestri del passato, come Chan Wah Shun e Leung Jan, e dell’efficacia di questo stile di kung fu.

Incuriosito decise di testare l’efficacia del Ving Tsun e si recò nella scuola del maestro Yip Man. Sconfitto da alcuni dei suoi studenti, Wong comprese la verità che si celava nei racconti del padre e del nonno. Decise quindi che avrebbe imparato il Ving Tsun e decise di diventare un devoto studente di Yip Man.

 

Lo sviluppo

In poco tempo si trasformò in un eccellente combattente: vinse decine e decine di beimo e contribuì in maniera fondamentale alla diffusione del Ving Tsun d’apprima ad Hong Kong, poi in Cina ed infine in tutto il mondo.

Wong Shun Leung wooden dummy

In una dichiarazione, che rilasciò ai media, disse: “Il Ving Tsun è un’arma molto sofisticata, una scienza del combattimento, la cui intenzione è mettere fuori combattimento l’avversario. È diretto, efficiente e mortale.”

Nonostante la sua celebre fama di insegnante e combattente, egli si distingueva per grande umiltà: ha sempre rifiutato appellattivi come “Maestro” o “Grandmaster” , in quanto utilizzati troppo spesso in maniera spropositata e senza alcun criterio, preferendo essere conosciuto semplicemente come “Insegnante”.

Sul tema dell’autodifesa, Wong asseriva: “Se imparate il kung fu, il vostro scopo è combattere. Se non potete combattere e vincere, come potete difendervi?”.

A suo parere esercitarsi duramente è di gran lunga preferibile rispetto al perdersi in miti e leggende o in inutili stilismi artistici: “Solo così ci si trasforma in un Maestro del sistema e non nel suo schiavo”.

 

PHILIPP BAYER

Philipp Bayer fu uno degli allievi più vicini e devoti di Wong Shun Leung.

Philipp Bayer
Philipp Bayer

Nei primi anni ’80 si trasferì ad Hong Kong dove apprese tutti i segreti del Ving Tsun di Wong Shun Leung. Fu il primo a portare il Ving Tsun di Wong in Europa, dove ha fondato la Ving Tsun Kung Fu Association Europe (VTKFAE), con sede a Colonia, Germania.

La VTKFAE raggruppa decine e decine di scuole in tutto il mondo.

Oggi, oltre ad allenare i suoi allievi, Philipp Bayer conduce seminari in tutto il mondo ed è uno dei Maestri di maggior rilievo nel panorama mondiale delle arti marziali.

 

 

 

“The philosophy behind this solid technique is taking all aspects of fighting into consideration, like balance, simultaneity, timing, feeling for distance and assertiveness. The main aim is to quickly end a fight in the most economic, effective and high dynamic way.”

 

“The unique training of Ving Tsun provides methods to improve the reaction and functional fighting power. Ving Tsun is based on reasonableat any time explainable scientific knowledge.”

Philipp Bayer

Per informazioni: vingtsun.info